lunedì 17 dicembre 2012

17 ragazze, Film Caravan, Lo Hobbit, Disney




LUNEDÌ 17 DICEMBRE: 17 RAGAZZE
Vi immaginate 17 adolescenti che decidono di rimanere incinte volontariamente e nello stesso momento? A grandi linee è lo spunto del film e a grandi linee è anche quello che è successo davvero nel 2008 nel Massachusetts. A portare in scena questo curioso episodio sono Delphine e Muriel Coulin, sorelle, al loro esordio con un lungometraggio (ma Muriel ha lavorato come assistente operatore per registi qualiKieslowskiMalle Kaurismaki). Nel cast Roxane Duran (Il nastro bianco) e Noémie Lvovsky (Il primo bacio)



EVENTI: FILM CARAVAN
C'è tempo. Comunque vi segnalo fin d'ora che mercoledì 26 dicembre, presso Lo Spazio Vuoto a Oneglia, verranno proiettati i film vincitori della scorsa edizione di Film Caravan. Tra l'altro vi anticipo che uno dei membri della giuria della prossima edizione del Festival sarà proprio una delle attrici di 17 ragazze. Ore 17, ingresso gratuito.




LO HOBBIT
Lo Hobbit è sicuramente il film evento di questo Natale 2012. Visto questa sera. Alcune sequenze splendide, altre poco convincenti. Il bilancio comunque molto positivo. Curiosamente a convincere meno sono proprio le sequenze che più di tutte si discostano dal libro. Mentre quelle più fedeli sono anche le più riuscite. Della serie: perché cambiare una cosa che funziona? Peccato che nel in provincia di Imperia ne in quella di Savona ci fosse una sala attrezzata a proiettarlo in 48 fotogrammi per secondo (Lo Hobbit per il primo film a utilizzare questa innovativa tecnica che promette meraviglie in termini di resa stereoscopica, luminosità, nitidezza e profondità di campo). Su blog sto postando alcune articoli sul film e voglio segnalarvene uno in cui racconto la genesi della prima trasposizione cinematografica de Lo Hobbit (e già, questa di Jackson non è la prima). Una vicenda triste (come risultato) ma nel contempo decisamente divertente.



    WALT DISNEY
    Sempre sul mio blog ho postato in questi giorni una biografia in tre parti dedicata al grande innovatore del cinema animato americano (e non solo): Walt Disney.

    PROGRAMMAZIONE IMPERIESE
    • Cinema Centrale: Lo Hobbit
    • Cinema Imperia: Colpi di fulmine
    • Cinema Dianese: Tutto tutto niente niente
    De Lo Hobbit ne abbiamo già parlato sopra. All'Imperia il classico natalizio di De Sica, forse meno stupido di altre volte. Al Dianese un nuovo capitolo di satira politica ad opera di Antonio Albanese,
    Buon cinema, Marco Frassinelli

    sabato 8 dicembre 2012

    Almanya, Metropolis, Disney, Lo Hobbit




    LUNEDÌ 10 DICEMBRE: ALMANYA - LA MIA FAMIGLIA IN GERMANIA
    Passato l'8 dicembre ormai le vacanze di Natale sembrano ad un passo. Ma il Cineforum non è ancora in vacanza: ancora due i nostri appuntamenti prima delle feste. Lunedì 10 vedremo il film Almanya - La mia famiglia in Germania, divertente commedia diretta dalla regista tedesca di origini turche Yasemin Samdereli. Almanya racconta di una famiglia turca in Germania da molti anni che deve tornare al paese d'origine (il patriarca ha comprato una casa in Turchia e vorrebbe farsi accompagnare fin lì da figli e nipoti per risistemarla). I giovani, nati e cresciuti in Germania, si sentiranno tedeschi o turchi?




    EMILIO AUDISSINO PRESENTA METROPOLIS
    Due anni fa, uno dei nostri eventi speciali era stata la proiezione della nuova edizione di Metropolis di Fritz Lang. Cosa c'era di speciale nel riproporre un film vecchio di 80 anni? Beh, innanzi tutto il film stesso: fondamentale per la storia del cinema di fantascienza e caposaldo dell'espressionismo cinematografico. La cosa "speciale" era però la versione che abbiamo presentato: l'ultima versione restaurata con l'aggiunta di nuove scene, credute perdute e ritrovate in Argentina solo pochi anni fa. Ora non mi dilungo a raccontarvi di questo straordinario ritrovamento perché lo ha già fatto, benissimo, il nostro Emilio Audissino. Sua infatti la presentazione della serata, eccola:




    WALT DISNEY
    Sono passati 111 anni dalla nascita di Walt Disney. Per festeggiare questo curioso anniversario sul mio blog ho intenzione di pubblicare alcuni articoli su di lui. Ecco il primo.



    LO HOBBIT
    Tutti gli amanti del fantasy e del cinema di Peter Jackson sono in fibrillazione per l'attesa dell'uscita italiana (il 13 dicembre) di Lo Hobbit, film che vede a Jackson tornare a trasporre al cinema un libro di Tolkien dopo una decina d'anni dal successo de Il Signore degli Anelli. Anche di questo parlerò parecchio nei prossimi giorni. Ecco il primo articolo.

    PROGRAMMAZIONE IMPERIESE
    • Cinema Centrale: Le cinque leggende / Lawless
    • Cinema Imperia: Una famiglia perfetta
    • Cinema Dianese: Il peggior Natale della mia vita / Di nuovo in gioco
    Già parlato di Il peggior Natale della mia vita (carino ma meno divertente dei precedente capitolo). Le cinque leggende è molto carino, con alcune trovate molto divertenti e un'ambientazione affascinante. Di nuovo in gioco ha il punto di forza decisamente nel cast: Clint Eastwood, Amy AdamsJustin TimberlakeJohn Goodman, Robert Patrick. Per il resto niente di nuovo sotto il solo: è un film con Clint Eastwood ma certo non è un film DI Clint Eastwood. Per quanto riguarda le novità partiamo subito dalla migliore: Lawless, che sarebbe da non perdere già solo per il cast Shia LaBeoufTom HardyGuy PearceGary Oldman... Se ci aggiungiamo che dietro la macchina da presa c'è John Hillcoat, uno dei più interessanti registi australiani di oggi, autore del bel western Le proposta e di The Road con Viggo Mortensen, è chiaro come Lawless è il film "da vedere" della settimana cinematografica imperiese. Incuriosisce comunque Una famiglia perfetta di Paolo Genovese (Immaturi) con Sergio CastellittoClaudia Gerini e Marco Giallini.
    Buon cinema, Marco Frassinelli

    sabato 1 dicembre 2012

    Diaz, Comunicazione, Film fumettosi




    LUNEDÌ 3 DICEMBRE: DIAZ
    Tranne forse i più giovani, immagino che tutti ricordiate i tragici eventi di Genova nella notte del 21 luglio 2001, quando polizia e reparti speciali hanno assaltato la scuola Diaz picchiando a sangue le decine di manifestanti che lì dormivano. L'assalto alla Diaz e le sevizie dei prigionieri all'interno del carcere di Bolzaneto sono state una delle pagine peggiori nella storia recente del nostro Paese, il culmine di due giorni di vera e propria guerriglia urbana. Diaz racconta appunto di quegli eventi, non è un documentario, è un film recitato. Nel cast Claudio Santamaria (che rivedremo nuovamente al Cineforum il 22 aprile nel film I primi della lista), Jennifer Ulrich (L'onda) e Elio Germano (Mio fratello è figlio unico). Dietro la macchina da presa Daniele Vicari, regista di Velocità massimaIl mio paese e Il passato è una terra straniera.


    COMUNICAZIONE
    Due lunedì fa è successa una cosa spiacevole: allo spettacolo delle 20.15 alcune persone non sono potete entrare in sala in quanto era già stato raggiunta la capienza massima della sala (e purtroppo per legge non si può, come ha chiesto qualcuno, vedere il film in piedi o per terra, è una questione di legge per motivi di sicurezza).
    Non credo serva specificarlo, ma è ovvio che i nostri spettacoli sono riservati ai soci e voi siete liberi di andare allo spettacolo che preferite ma "fino ad esaurimento posti". Questo è anche il motivo dei due spettacoli serali: se facessimo un solo spettacolo serale (ed esempio ore 21) chi rimane fuori si perde il film. Invece con due spettacoli chi non entra alle 20.15 può comunque accedere a quello delle 22.30 che non è mai pieno. Però è una scocciatura, lo capisco, arrivare non trovare posto. Quindi cosa si può fare.
    Primo: consiglio a chi ha la possibilità di preferire lo spettacolo pomeridiano o quello delle 22.30. In questo modo si alleggerisce il sovraffolamento di quello delle 20.15. E tra l'altro chi può andare agli altri due, sarà anche più comodo: non essendo piena la sala è più facile trovare il posto che si preferisce.
    Secondo: se proprio non potete andare ad altri spettacoli che a quello delle 20.15, cercate di arrivare qualche minuto prima. Tra le persone rimaste fuori alcune erano arrivate dopo le 20.15. Chi arriva verso le 20 o 19.50, non ha mai problemi a trovare posto.
    Terzo: se come avete capito allo spettacolo delle 20.15 vige la solita regola "chi prima arriva meglio alloggia", non è corretto tenere il posto per le persone che devono ancora arrivare. Certo, se mia moglie entra mentre io sto posteggiando, o tengo il posto al mio amico mentre è sono su al bar per un caffè o è in bagno, non è un problema. Il problema lo diventa se io arrivo e prendo sempre due, tre, sei posti magari per dei miei amici che sì, forse vengono, forse boh. E alla fine magari rimane il posto vuoto e qualcuno invece non è potuto entrare. Oppure, magari poi gli amici arrivano: ma è corretto che loro arrivino alle 20.15 ed entrino e io magari arrivo alle 20 e non posso entrare perché qualcuno tiene tutta una fila? Quindi per correttezza ognuno si tenga il proprio posto e chi prima arriva si siede. Chi arriva tardi e la sala è piena dovrà tornare allo spettacolo successivo.
    Quindi ripeto un'ultima volta: se potete andate ad un'altro spettacolo. Se dovete andare a questo cercate di arrivare un po' prima. Chi arriva prima, per correttezza ed educazione eviti di tenere sistematicamente i posti per chi non c'è.
    Grazie





    Programmazione imperiese
    Cinema Centrale: Le 5 leggende
    Cinema Imperia: Il peggior Natale della mia vita

    Politeama Dianese: Di nuovo in gioco
    Le 5 leggende è un film d'animazione molto carino, se ne parlava nel link poco più su sui film d'animazione (qui). De Il peggior Natale della mia vita ne abbiamo parlato la settimana scorsa: sequel di La settimana peggiore della mia vita. Meno divertente del precedente ma comunque godibile. Il più interessante del trio sembra Di nuovo in gioco, non fosse altro che per il fatto che segna il ritorno davanti alla macchina da presa di Clint Eastwood, che dopo il film Gran Torino aveva annunciato il suo ritiro come attore per concentrarsi solo sulla regia. Tra l'altro è il primo film con Eastwood diretto da un altro che non sia se stesso da circa vent'anni a questa parte. A compiere il "miracolo" non poteva che essere che Robert Lorenz, qui al suo esordio come regista, ma produttore o primo assistente alla regia di quasi tutti i film di Eastwood.
    Buon cinema, Marco Frassinelli

    lunedì 26 novembre 2012

    Cosmopolis



    LUNEDÌ 26 NOVEMBRE: COSMOPOLIS
    In queste ultime settimane uno dei film campioni di incassi è stato The Twilight Saga: Breaking Dawn parte 2. E anche domani il film verrà proiettato, al cinema Imperia (cosa sono ormai, due o tre settimane?). Quindi mentre da noi al Cineforum vedremo Cosmopolis, all'Imperia si vedrà Twilight. Perchè ne stiamo parlando? Perchè curiosamente l'attore protagonista dei due film è lo stesso: Robert Pattinson. Portato alla notorietà dalla saga Harry Potter (dove interpretava Cedric Diggory ne Harry Potter e il calice di fuoco), Pattinson è diventato l'idolo delle teenagers interpretando il vampiro Edward Cullen. Per non rischiare di rimanere imprigionato nel suo ruolo più famoso cerca di affiancare alla saga di vampiri alcuni film molto diversi tra loro: Remember MeBel Ami e Come l'acqua per gli elefanti. Ma è forse proprio con Cosmopolis che Pattinson riesce a mettersi la saga dietro le spalle e dimostrare di essere anche un attore vero e non solo il sex symbol delle ragazzine.
    Anche perché in Cosmopolis, tratto dall'omonimo libro Don DeLilloPattinson si deve confrontare un cast stellare composto da straordinari attori del calibro di Juliette Binoche (Il paziente ingleseChocolatFilm BluCopia conforme), Paul Giamatti (Cinderella ManLa versione di BarneyAmerican SplendorSideways), Samantha Morton (Accordi e disaccordi, In America - Il sogno che non c'era) e Mathieu Amalric (I re e la reginaMunichLo scafandro e la farfalla).
    E dietro la macchina da presa? Uno dei più grandi registi canadesi di sempre: David Cronenberg. Per tre decadi (anni '70, '80 e '90) Cronenberg è stato senza uno dei più importanti registi horror e di fantascienza del mondo, firmando alcuni dei capisaldi di questi generi: Rabid sete di sangueScannersVideodromeLa zona mortaLa moscaInseparabiliIl pasto nudo, solo per citarne alcuni. Poi dieci anni fa, proprio dopo quello che molti considerano il suo capolavoro ovvero eXistenZ, spiazza pubblico e critica abbandonando le horror e fantascientifiche per intraprendere un nuovo percorso artistico e cinematografico. Gli splendidi SpiderA History Of Violence e La promessa dell'assassino (tutti e tre dati al Cineforum) sono i primi film di Cronenberg in questo nuovo millennio. Seguono il disturbante A Dangerous Method e, appunto, Cosmopolis.


    Programmazione imperiese


    • Cinema Centrale: Argo
    • Cinema Imperia: The Twilight Saga: Breaking Dawn parte 2
    • Politeama Dianese: Il peggior Natale della mia vita


    Di Twilight all'Imperia ne abbiamo parlato abbastanza. Al Dianese Il peggior Natale della mia vita, commedia di Alessandro Genovesi con Fabio De Luigi e Cristiana Capotondi, sequel di La peggior settimana della mia vita. Veniamo perciò al film più interessante di questa settimana: Argo. Tutti conosciamo il Ben Affleck attore, interprete di alcune pellicole di grande successo commerciale come DaredevilArmageddon Pearl Harbor. Forse non tutti, ma in molti saprete anche che Affleck è uno degli attori feticcio di Kevin Smith e compare in quasi tutte le sue pellicole, che in carriera ha recitato in diversi film più autoriali e che ha vinto una Coppa Volpi a Venezia (nel 2006 per Hollywoodland). Penso che però in pochi sappiate che è anche sceneggiatore (nel 1997 ha vinto l'Oscar proprio per la sceneggiatura di Will Hunting - Genio ribelle) e che negli ultimi anni si è dato alla regia Gone Baby Gone del 2007 è il suo primo film da regista, seguito nel 2010 da The Town e ora da Argo. Non ho voglia di dilungarmi molto su Argo, ma l'unica cosa che voglio dirvi è: andatelo a vedere. Racconta di una operazione incredibile messa in piedi dalla CIA durante la rivoluzione iraniana nel 1979 per espatriare 6 diplomatici americani durante la crisi degli ostaggi. Questo è proprio uno di questi casi in cui la realtà supera di gran lunga la fantasia di qualsiasi sceneggiatore. Una storia vera incredibile, un'ottima regia, un cast di livello e per niente banale, con John GoodmanAlan ArkinBryan CranstonZeljko Ivanek (tra l'altro tutti molto molto somiglianti alle loro controparti reali, aspettate i titoli di coda per averne la prova), una fotografia davvero ben fatta, con un sapore e una grana molto anni '70... insomma. Un ottimo film che riesce a essere puntuale nella ricostruzione storica riuscendo però a mantenere sempre alta la suspense e il coinvolgimento del pubblico. Buon cinema, Marco Frassinelli 

    lunedì 19 novembre 2012

    Il primo uomo




    LUNEDÌ 19 NOVEMBRE: IL PRIMO UOMO
    Il film di oggi, Il primo uomo, è diretto da Gianni Amelio, che per chi non lo ricordasse è stato senza dubbio uno dei più importanti registi italiani degli anni '90: Porte aperte (1991, nomination all'Oscar),  Il ladro di bambini (1992, premio speciale a Cannes), Lamerica (1994), Così ridevano (1998, Leone d'oro). Oggi è un po' meno sulla cresta dell'onda, negli ultimi anni ha diretto Le chiavi di casa con Kim Rossi Stuart e La stella che non c'è con Sergio Castellitto, torna dietro la macchina da presa 5 anni dopo la pellicola precedente adattando per il cinema l'omonimo romanzo (postumo) di Albert Camus. Il padre dell'esistenzialismo ateo novecentesco, premio Nobel per la letteratura nel 1957, racconta ne Il primo uomo la sua vita (è un romanzo autobiografico) nel periodo in cui tornò in Algeria (dove era nato, quando l'Algeria era colonia francese) per saperne di più su suo padre, parlando con chi lo aveva conosciuto, dato che morì quando Albert era solo un bambino. A interpretare Camus sullo schermo l'attore Jacques Gamblin che i veterani del Cineforum ricorderanno nel film Laissez-passer (stagione 2002-2003) che gli era valso l'Orso d'argento a Berlino.

    Programmazione imperiese
    Cinema Centrale: Hotel Transylvania / 007 Skyfall
    Cinema Imperia: 
    The Twilight Saga: Breaking Dawn parte 2
    Politeama Dianese: Venuto al mondo

    Di Hotel TransylvaniaSkyfall Venuto al mondo ne abbiamo già parlato nelle settimane precedenti. Si aggiunge alla programmazione imperiese solo il nuovo (e conclusivo) capitolo della saga Twilight intitolato Breaking Dawn parte 2. Se vederlo o no secondo me dipende solo da una cosa: avete visto gli altri capitoli o almeno la parte 1 di questo? Se sì, allora tanto vale andare a vedere anche questo che, anche se ha una delle peggiori grafiche CGI che abbia mai visto negli ultimi dieci anni (forse esagero, ma quel neonato non si può proprio guardare!), perlomeno il cast è impreziosito dalla bella prova di Michael Sheen. Se invece non avete mai visto un film Twilight non ha nessun senso cominciare da questo (i critici più intransigenti direbbero: non ha senso cominciare, e basta). 

    domenica 11 novembre 2012

    La guerra è dichiarata




    LUNEDÌ 12 NOVEMBRE: LA GUERRA E' DICHIARATA
    Dopo il divertente Hysteria, ecco La guerra è dichiarata. Se avete già letto la trama del film (coppia con bimbo malato grave) non spaventatevi: il tema duro e drammatico sembra far presagire un film strappalacrime e dolorosissimo e invece... La guerra è dichiarata si rivela un "un film sorprendente per vitalità, intelligenza, humour" (La Repubblica). La protogonista, Valérie Donzelli, è anche la regista del film.


    Programmazione imperiese
    Cinema Centrale: Venuto al mondo
    Cinema Imperia: Hotel Transylvania

    Politeama Dianese: 007 Skyfall


    Venuto al mondo è diretto (oltre che interpretato) da Sergio CastellittoHotel Transylvania è davvero davvero carino (nonostante il doppiaggio di Bisio, un po' invadente), con tantissimi omaggi al cinema horror classico; ennesima riprova che oggi la Sony Animation sia uno dei migliori studi di animazione americani (gli ultimi due film Sony erano stati gli ottimi Il figlio di Babbo NatalePirati! Briganti da strapazzo). 007 Skyfall è un ottimo 007; il James Bond che tanto mi era piaciuto in Casino Royale e tanto mi aveva deluso in Quantum of Solace, torna qui alla grande, portando ormai Craig a contendersi la palma del James Bond definitivo con l'indimenticabile Connery; bellissima la title track di Adele.

    martedì 30 ottobre 2012

    Al via il Cineforum Imperia: Hysteria il film d'apertura




    CINEFORUM IMPERIA: ECCO LA STAGIONE 2012-2013 
    È da metà estate che ricevo mail o messaggio sulla bacheca del nostro gruppo facebook in cui mi viene chiesto "quando inizia il Cineforum?", "si sanno già i film?", "quando ci si potrà iscrivere?". E questo mi ha sempre fatto molto piacere, perché significa che abbiamo lavorato bene la stagione precedente e molti di voi non vedono l'ora di ricominciare. Ora finalmente le vostre domande hanno trovato risposta: la stagione 2012-2013 inizierà questo lunedì 5 novembre. Se siete stati nostri soci la stagione passata dovreste aver ricevuto il pieghevole (che noi chiamiamo amichevolmente Caro-socio) con la descrizione e il calendario di tutti i film in programma. Altrimenti non preoccupatevi: in giro per Imperia (ad esempio al Cinema Centrale) non è difficile recuperare uno dei nostri Caro-socio e sul nostro sito internet c'è il programma con la scheda di ogni film, recensioni e biografie dei registi. Come avrete notato dalla presenza in sala, lo scorso anno il numero dei soci è aumentato. Questo ci ha fatto molto piacere e ci ha permesso di aggiungere in programma un film in più e avere ben due eventi speciali: il film muto accompagnato dal pianista (un appuntamento molto apprezzato a giudicare dai commenti positivi sui questionari di gradimento) e la proiezione di un film (Quijote) alla presenza dello sceneggiatore (Corrado Bologna).
    Sperando che tutti voi vogliate far parte della nostra associazione anche quest'anno, vi rinnovo l'invito a cercare di portare un nuovo amico: dando il nostro programma ai vostri colleghi o familiari, postando il nostro programma sulle vostre bacheche di facebook, con il passaparola, condividendo il videoclip della stagione. Più siamo e più film e iniziative possiamo organizzare.


    LUNEDÌ 5 NOVEMBRE: HYSTERIA
    Vi siete mai chiesti quando e come è nato il vibratore? Immagino che molti credano che sia una invenzione piuttosto recente, nata magari negli anni '70 a seguito dei moti femministi, di ideali di libertà sessuale e grazie allo sviluppo del mercato del sesso. Plausibile ma errato: il vibratore nasce nel lontano 1880 come... presidio medico. La masturbazione femminile infatti all'epoca non era una forma di sessualità ma una vera e propria cura contro l'isteria (!), praticata da personale medico qualificato (!!!). E dato che la pratica masturbatoria per i medici era lunga e faticosa, qualcuno pensò di inventare uno strumento che potesse semplificare l'operazione!
    È questo a grandi linee lo spunto (vero!) da cui parte il nostro film d'apertura, Hysteria, divertente commedia inglese diretta dall'americana Terry Wexler. Brillante la prova di tutto il cast: Maggie Gyllenhaal (SecretaryVero come la finzioneIl cavaliere oscuro), Hugh Dancy (Black Hawk Down, I Love Shopping), Jonathan Pryce (BrazilLe avventure del barone di MünchausenPirati dei Caraibi) e soprattutto un Rupert Everett (Another Country - La sceltaCronaca di una morte annunciata, Il matrimonio del mio migliore amicoDellamorte Dellamore) in grandissimo spolvero.


    Programmazione imperiese
    Cinema Centrale: Viva l'Italia
    Cinema Imperia: Cogan

    Politeama Dianese: The Wedding Party

    domenica 30 settembre 2012

    Questionari, Ottobre di pace, Sitges



    QUESTIONARI GRADIMENTO
    Chi è stato nostro socio la scorsa stagione e ci ha seguito fino in fondo sa che al termine dell'ultimo film abbiamo raccolto il vostro parere sull'annata tramite un questionario di gradimento. Dato che l'anno scorso diversi di voi mi hanno espresso la curiosità di sapere i risultati... eccoli.
    Il sistema di voto era semplice, ciascuno doveva indicare i cinque film che gli erano piaciuti di più.
    Il film scelto da più persone (barrato in più della metà delle schede!) è stato Le donne del sesto piano, divertente commedia francese di Philippe Le Guay, non a caso scelta come film d'apertura della stagione. Seguono i due film che hanno chiuso la stagione: Le nevi del Kilimangiaro di Robert Guèdiguian e Miracolo a Le Havre di Aki Kaurismaki.
    Piaciuti molto, almeno a un spettatore su quattro, anche: Uomini di Dio di Xavier Beauvois, il western Il Grinta dei fratelli Coen, il film animato L'illusionista di Sylvain Chomet, il documentario Michel Petrucciani - Body & Soul di Michael Radford e il film di fantascienza Non lasciarmi di Mark Romanek.
    Da precisare che questo giudizio rispecchia quello dei soci di età superiore ai 36 anni (divisi nelle fasce 36-55, 56-70 e over 71). La classifica per i soci di età inferiore ai 35 è un po' diversa (ma essendo una minoranza non incide sul totale) e vede nei primi posti (oltre ai titoli già menzionati) anche 127 ore di Danny Boyle e Ladri di cadaveri di John Landis.
    La soddisfazione generale della stagione è stata: molto (30%), abbastanza (55%), poco (14%), no (1%). Quindi con un apprezzamento complessivo del 85% direi che la stagione è andata bene.
    Vediamo ora eventi speciali e le retrospettive. Come evento speciale abbiamo avuto un film in anteprima non distribuito nelle sale, ovvero Life in a Day di Kevin Macdonald e la proiezione del film Preferisco l'ascensore accompagnato al pianoforte dal vivo dal maestro Luigi Giachino. Altri tre i film "vecchi" (oltre a quello muto con Harold Lloyd): Porco Rosso di Hayao Miyazaki, film animato distribuito in Italia con 20 anni di ritardo, e il dittico di fantascienza composto da L'invasione degli ultracorpi di Don Siegel e La decima vittima di Elio Petri. Il più apprezzato è stato quello abbinato al concerto di musica dal vivo, quello votato meno Life in a Day (che però è al primo posto per gli under 35) quindi alla fine si può dire che sono piaciuti molto tutti e cinque dato che quello votato meno è comunque stato barrato da una persona su tre. Non per niente il 60% di voi nei commenti ci ha chiesto retrospettive e uno su quattro addirittura di aumentare il numero di eventi speciali.
    Questo per quanto riguarda la stagione 2011-2012. Circa la stagione nuova, dato che diversi di voi mi hanno già scritto sul nostro sito e sul nostro gruppo Facebook, oltre aver chiesto al Cinema Centrale, vi posso dire che stiamo ancora ultimando la lista dei film. I titoli verranno resi noti verso fine ottobre. La stagione comincerà poi, probabilmente, il primo lunedì di novembre (come ogni anno). Ma anche per avere la conferma delle date vi pregherei di aspettare la pubblicazione del programma definitivo (la scelta delle date di inizio e di fine non dipende sempre dalla nostra volontà).




    OTTOBRE DI PACE
    Bella manifestazione, alla sua settimana edizione, che si svolgerà in provincia di Imperia per tutto il mese di ottobre. Molti gli appuntamenti dedicati al cinema. Dateci un'occhiata.

    FESTIVAL DI SITGES
    Il Festival del Cinema Fantastico della Catalogna uno dei festival europei più importanti per quanto riguarda il cinema di genere (in particola fantasy, horror e fantascienza) oltre a essere il secondo più importante festival spagnolo. Lo scorso anno ci sono stato e in cinque giorni ho visto 23 film (più diversi medio e corto metraggi) oltre a seguire conferenze stampa e a intervistare alcuni cineasti di fama internazionale. Ecco il programma della sezione Fantàstic di quest'anno.




    Programmazione imperiese
    Cinema Centrale: L'era glaciale 4
    Cinema Imperia: Candidato a sorpresa

    Politeama Dianese: Magic Mike

    Due parole al volo sui tre film attualmente in sala. L'era glaciale è uno dei franchising animati di maggior successo degli ultimi anni. A me ha sembra lasciato abbastanza... freddino. Questo quarto capitolo però è carino, migliore a livello tecnico e con un ottimo 3D (rispetto ai 3D impalpabili della maggioranza delle uscite). Candidato a sorpresa in alcuni momenti sembra la parodia di Le Idi di marzo di George Clooney. Film comico ma al tempo stesso satirico, con diversi eccessi ma senza cadere nel cattivo gusto. D'altra parte dietro la macchina da presa c'è uno dei maestri del nuovo demenziale americano, Jay Roach, regista di saghe comiche di grande successo: Austin Powers e Ti presento i miei/Mi presenti i tuoi?. Protagonisti due tra i migliori attori comici di oggi: Will Ferrell e Zach Galifianakis, affiancati da comparse di lusso come Dan AykroydJohn Lithgow e John Goodman.

    Conclude la rassegna Magic Mike, di uno dei registi più altalenanti (anche all'interno dello stesso film) del cinema americano: Steven Soderbergh. A quanto mi dicono il film viene visto soprattutto da gruppi di ragazze attirate dai fisici mozzafiato degli spogliarellisti. Vorrei però dire ai maschietti che stanno evitando la pellicola che non è un film sugli spogliarellisti. È un film con protagonista un ragazzo che si mantiene facendo lo spogliarellista, la cosa è molto diversa. Ma è, soprattutto un (buon) film di Soderbergh, ben recitato (Matthew McConaughey in grande spolvero dopo alcuni film deludenti) e con un bella fotografia. Non bocciatelo a priori.

    domenica 29 luglio 2012

    Film Caraavan e altri eventi estivi




    FILM CARAVAN
    Dal 31 luglio al 4 agosto torna in provincia di Imperia il festival internazionale itinerante del cormetraggio (con tappe a Imperia, Cervo, Diano Castello e Cipressa).

    ALTRI EVENTI IMPERIESI INTERESSANTI
    • Lunedì 30 luglio, ore 21.00, alla Libreria Ragazzi di Imperia, spettacolo "Le follie di zio Jack" in compagnia di Emanuele Morandi del Teatro Impertinente e Marco Borca.
    • Giovedì 2 agosto, ore 18, Ca' di Nonna Teresa (Piazza Alassio, 1 - Cervo): inaugurazione mostra "Scarabocchi" di Chiara Gobbo, illustratrice specializzata in letteratura per l'infanzia, pubblicata da casa editrici del calibro di Lavieri, De Agostini e Mondadori. In mostra illustrazioni, quadri, mobili e oggetti decorati. Vernissage con aperitivo gratuito alla presenza dell'artista: giovedì 2 agosto ore 18. La mostra sarà visitabile fino a ferragosto.
    • Giovedì 2 agosto, ore 21, Villa Grock l'Associazione culturale ApertaMente e il Fatto Quotidiano organizzano un incontro con la città di Imperia il 2 agosto: Il Fatto Quotidiano incontra la città di Imperia. La scommessa giornalistica del Fatto Quotidiano. Confronto con i giornalisti locali su libertà di stampa e informazione. Dibattito sulla città di Imperia. Ingresso libero. Ore 19.30 aperitivo. Bus navessa da Piazza Calvi dalle 19.15.


    Programmazione imperiese
    Cinema Centrale: Contraband
    Cinema Imperia: Chiuso per ferie

    Politeama Dianese: La leggenda del cacciatore di vampiri

    Buon Cinema e... buono sport! Forza azzurri!
    Marco Frassinelli

    giovedì 12 luglio 2012

    Mostriamo il Cinema


     
     
    MOSTRIAMO IL CINEMA
    Siamo in piena settimana cinematografica estiva con il Cineforum Imperia. Dopo la bellissima serata a Villa Grock (sul nostro gruppo Facebook trovate parecchie foto dell'evento), lunedì 9 luglio si è tenuta l'inaugurazione della seconda edizione di Mostriamo il Cinema, manifestazione organizzata dal Cineforum Imperia in collaborazione con Proxima - Associazione no-profit, Cinemaitaliano.info e il Comune di Cervo. È stata una serata piacevole: si è parlato del romanzo di Gibba "Sina - Je m'en fiche!" insieme allo stesso Gibba, al professor Roberto Trovato e all'attore Eugenio Ripepi. Presenti anche, tra gli altri, il presidente del Cineforum Felice Delucis, il direttore di Rivisto Daniele La Corte e il celebre tenore lirico Andrea Elena. La mostra, composta da centinaia di opere di Gibba, resterà aperta fino a domenica 15 luglio.

    Vi ricordo i prossimi appuntamenti:
    • Venerdì 13 luglio, ore 21 presso il Castello di Cervo (ingresso gratuito): Fare animazione oggi. Intervengono gli animati Marco Pavone e Giorgio Bellasio e lo sceneggiatore Matteo Valenti. A seguire proiezione in anteprima del film: "Zero Zero" di Marco Pavone, cartone animato italiano ambientato in Russia.
    • Sabato 14 luglio, ore 21 presso il Castello di Cervo (ingresso gratuito): Storia dell'animazione italiana. Intervengono l'animatore Gibba, lo storico del cinema Claudio Bertieri e la semiologa Alessandra Chiappori. A seguire proiezione di cortometraggi d'animazione e spezzoni delle opere di Gibba.
    Qui di seguito il programma e le foto dell'inaugurazione:



    Programmazione imperiese
    Cinema Centrale: The Amazing Spider-Man
    Cinema Imperia: Chiuso per ferie

    Politeama Dianese: Biancaneve e il cacciatore

    venerdì 6 luglio 2012

    Grock, Cervo

    Per quelli di voi che non abbandonano il cinema d'estate, ma anzi, da anni ci chiedono di fare un Cineforum estivo: il momento è arrivato. Domani (sabato 7) a Imperia e da lunedì 9 a domenica 15 a Cervo, potrete vivere una settimana di cinema in compagnia del Cineforum con due interessanti eventi che spero non vi perdiate.

     
    CULTURA DENTRO LE MURA
    L'abbiamo detto e ridetto, anche in sala, ma non tutti ancora sanno che da alcuni anni il Cineforum Imperia collabora attivamente con la casa circondariale di Imperia curando un Cineforum per i detenuti. Non si tratta solo di intrattenimento, i film proposti vengono ripresi e analizzati nel corso della settimana dagli educatori nel corso del loro lavoro con i detenuti. Per questo motivo abbiamo voluto, insieme alla Provincia, alla Casa Circondariale di Imperia e il Centro Territoriale Permanente, organizzare una serata sul tema: Cultura... dentro le mura: le possibilità educative nel carcere e l’apporto della comunità esterna. La serata si svolgerà nella bellissima location di Villa Grock (bus navatta gratuito) e sarà composta da una tavola rotonda (dalle 19 alle 20.30), un buffet e la proiezione (ore 22) del film "Cesare deve morire" dei fratelli Taviani, vincitore dell'Orso d'Oro al festival di Berlino 2012. L'evento è a ingresso libero e gratuito. Non mancate!

     


    MOSTRIAMO IL CINEMA
    L'altro evento è la seconda edizione di Mostriamo il Cinema, manifestazione dedicata al cinema di genere (ogni anno un genere differente) organizzata da Proxima - Associazione no-profit, Cineforum Imperia e Cinemaitaliano.info, col patrocinio del Comune di Cervo. La scorsa edizione, se vi ricordate, era dedicata al giallo e thriller all'italiana. Quest'anno il tema sarà l'animazione italiana.
    Si comincia lunedì 9 luglio a Cervo, presso Ca' di Nonna Teresa in piazza Alassio, con l'inaugurazione di una splendida mostra (dal 9 al 15 luglio) con centinaia di disegni originali tratti dai cartoni animati di Francesco Maurizio Guido, in arte Gibba, decano dell'animazione italiana che festeggia quest'anno i suoi 70 anni di carriera. All'inaugurazione seguirà un aperitivo e la presentazione del primo romanzo di Gibba, "Sina - Je m'en fiche!" (tra parentesi, bellissimo), presentato dal docente Dams Roberto Trovato e dall'attore Eugenio Ripepi.
    Secondo appuntamento: venerdì 13 luglio ore 21, presso il Castello Clavesana a Cervo, con la conferenza "Fare animazione oggi" con tre ospiti importanti: Marco Pavone, regista di film d'animazione e videoclip (per artisti del calibro di Coolio, Edoardo Bennato, Caparezza), Giorgio Bellasio, animatore di alcuni dei più importanti film d'animazione italiani recenti quali Donkey Xote e Opopomoz, e Matteo Valenti, sceneggiatore di numerose serie animate Rai per bambini a curatore di un cartone animato in lavorazione tratto da Crêuza de mä di Fabrizio De Andrè. Al termine della conferenza sarà proiettato in anteprima in film d'animazione Zero Zero alla presenza del regista.
    Terzo e ultimo appuntamento, sabato 14 luglio ore 21
    presso il Castello Clavesana a Cervo, con la conferenza "Storia dell'animazione italiana" con ospiti Gibba, il celebre critico e storico del cinema Claudio Bertieri e la semiologa Alessandra Chiappori. Durante le serata ripercorremo la storia dell'animazione nostrana dai primordi, passando per Carosello, i programmi RAI e il cinema. Durante la serata e al termine della conferenza verranno proiettati diversi cortometraggi e spezzoni di lavori di Gibba. Piccola parentesi: quando Gibba era venuto ospite al Cineforum, alcuni di voi non avevano apprezzato Il nano e la strega (al contrario immagino de L'ultimo sciuscià, considerato probabilmente il suo capolavoro). Il film sicuramente non è uno dei suoi lavori migliori ma era funzionale all'incontro (proprio come esempio negativo di quanto la produzione potesse influenzare negativamente sulla realizzazione dell'opera, al contrario di film come lo sciuscià su cui Gibba ebbe piena libertà creativa) ed era il suo lungometraggio più famoso anche all'estero. Ma la produzione gibbiana è sterminata e Gibba ha dato il suo meglio, a mio avviso, proprio nel cortometraggio. Quindi non rivedremo Il nano e la strega ma molti altri lavori brevi, con una varietà di stili e tematiche sorprendente.

    Tutte le serate a ingresso libero e gratuito.




    Programmazione imperiese

    Cinema Centrale: The Amazing Spider-Man
    Cinema Imperia: Chiuso per ferie

    Politeama Dianese: La cosa

    martedì 5 giugno 2012

    Il filo di Gaia


    IL FILO DI GAIA PRESENTA: "LA SOIF DU MONDE"
    Questa sera al Cinema Centrale ore 20.30, verrà proiettato in anteprima il documentario La soif du Monde di Yann Arthus-Bertrand (già regista di Home - La nostra terra). Il film fa parte della rassegna Il Filo di Gaia dedicata al cinema ambientale (V edizione) e l'ingresso è gratuito fino ad asaurimento posti.




    Programmazione imperiese

    Cinema Centrale: Lorax
    Cinema Imperia: Attack the Block

    Politeama Dianese: Man in Black 3


    Lorax
    è un buon film d'animazione della Universal, target più giovane rispetto al precedente e più riuscito Cattivissimo me. Man in Black 3 è carino ma non aggiunge granchè alla sagha nonostante la sceneggiatura di Etan Cohen. Da non perdere invece Attack the Block, già vincitore del premio del pubblico e del premio special della giuria al festival di Sitges: è un film più intelligente e originale di quanto trailer e trama facciano supporre.

    domenica 20 maggio 2012

    Miracolo a Le Havre, Immaginaria



    MIRACOLO A LE HAVRE
    Con Miracolo a Le Havre vi conclude la stagione 2011-2012 del Cineforum Imperia. E si conclude in bellezza con un film di uno dei registi più amati dal nostro pubblico: quel Aki Kaurismaki già autore di film quali L'uomo senza passato, Le luci della sera e Ho affittato un killer.





    IMMAGINARIA: LIGURIA IN WONDERLAND
    Per tutta la settimana, sino a domenica 27 maggio, si svolge a Sanremo la seconda edizione di Immaginaria, un bel festival dedicato alla editoria per ragazzi. Una settimana ricca di eventi, laboratori, spettacoli teatrali, proiezioni all'Ariston, mostre e tanto altro. La manifestazione si concluderà questo un mercatino del libro e dell'artigianato.
    Solo domenica 27 si svolgerà, come evento collaterale di Immaginaria, Liguria in Wonderland: una giornata intera dedicata ai fumetti. Dalle 10 alle 19 in Piazza Colombo a Sanremo potete trovare più di venti fumettisti che disegneranno dal vivo, presentaranno i propri fumetti, terranno lezioni di disegno, daranno consigli ai disegnatori in erba... il tutto gratuitamente. E parliamo di fumettisti pubblicati da alcune tra le più importanti case editrici italiane e straniere.
    E se anche non vi piacciono i fumetti, fateci un salto comunque: vi ricordate Gibba? Uno dei più importanti registi della storia dei cartoni animati italiana, ospite d'onore della stagione scorsa del Cineforum? Ecco. Sempre domenica anche Gibba sarà ospite in fiera, dove sarà premiato per i suoi 70 anni di carriera (!!!) e dove presenterà in anteprima assoluta il suo nuovo romanzo: "Sina - Je m'en fiche!". Un libro bellissimo, tratto da una storia vera e ambientato tra Alassio e Sanremo. Non mancate.
    Programmazione imperiese
    Cinema Centrale: Il pescatore di sogni
    Cinema Imperia: Dark Shadows

    Politeama Dianese: American Pie: ancora insieme

    lunedì 14 maggio 2012

    Le nevi del Kilimangiaro

    LE NEVI DEL KILIMANGIARO
    Penultimo appuntamento della stagione, Le nevi del Kilimangiaro è diretto da un regista ben noto al pubblico del Cineforum Imperia e agli amanti del cinema francese, quel Robert Guèdiguian già regista di A l'attaque! e Marie-Jo e i suoi due amori. "Ispirato dalla “Les pauvres gens” di Victor Hugo e accompagnato dalla canzone di Pascal Danel (che fornisce il titolo al film), Le nevi del Kilimangiaro è il nuovo dramma sociale di Robert Guédiguian sulla disoccupazione e la dolorosa perdita della dignità. Nondimeno è un’opera leggera come un palloncino, che racconta la vita quotidiana di una coppia aperta e accogliente alla maniera dei cortili che abita." (mymovies)


    APPUNTAMENTI IMPERIESI
    Martedì 15 MAGGIO, nell’ambito del  Progetto formativo promosso dal CE.S.P.IM Centro di Servizio per il Volontariato della Provincia di Imperia, si terranno due incontri con FERRUCCIO SANSA, giornalista de IL FATTO QUOTIDIANO, presentati dal Professor VITTORIO COLETTI:     - ORE 15 AULA MAGNA LICEO “G.P.VIEUSSEUX” Via Terre Bianche 1: “Il Porto di Imperia” ricostruzione dei fatti e approfondimenti attraverso la lettura critica dei quotidiani locali e nazionali.     -ORE 18 LIBRERIA MONDADORI “ISOLA DEL LIBRO ”Via Don Abbo 5: presentazione del libro di Claudio GATTI e Ferruccio SANSA  “IL SOTTOBOSCO”.  Il grande male italiano.
    MERCOLEDÌ 16 MAGGIO, DACIA MARAINI, autrice dello spettacolo “La notte dei giocattoli” che sarà rappresentato al teatro Cavour e che ha già registrato il tutto esaurito, incontrerà   - alle ore 11, presso la Biblioteca Civica, gli studenti di Imperia  - alle ore 17.30, presso la Biblioteca Civica, gli insegnanti delle scuole di Imperia  sul tema “Il piacere del leggere e dello scrivere”  - alle ore 21, presso la Libreria Mondadori-Amico Libro di Via Don Abbo, la cittadinanza, per presentare il suo ultimo libro “La grande festa”.


    Programmazione imperiese

    Cinema Centrale: American Pie: Ancora insieme
    Cinema Imperia: Hunger Games

    Politeama Dianese: Dark Shadow

    lunedì 30 aprile 2012

    La decima vittima

    LA DECIMA VITTIMA
    Secondo film della doppia retrospettiva dedicata al cinema di fantascienza anni '50 e '60. Con L'invasione degli ultracorpi avevamo visto uno dei classici della fantascienza americana anni '50, con il film di stasera vedremo uno dei rari (ma all'epoca comunque presenti) esempi di fantascienza italiana. Distribuito nel 1965, La decima vittama è diretto da Elio Petri, regista noto più per il cinema di denuncia che per quello di genere. Petri è infatti il regista di Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto, La classe operaia va in paradiso, La proprietà non è più un furto e La decima vittima a prima vista sembrerebbe un'anomalia nella sua filmografia. Dopo la visione del film però ci si rende conto di come la fantascienza sia senza dubbio un genere che si presta ben più di altri per fare critica sociale mostrandoci realtà distopiche con forti rimandi al presente. E purtroppo, molti degli spunti del film, oggi sembrano quanto mai profetici.
    ATTENZIONE: il Cineforum Imperia non finisce con lo spettacolo di oggi! Ci saranno ancora due film: lunedì 14 maggio e lunedì 21 maggio.


    PORCO ROSSO
    Per un errore informatico, scopro ora che molti di voi non hanno ricevuto due settimane fa la newsletter relativa al film Porco Rosso. Per chi fosse curioso di leggerla la trovate, come sempre, sul nostro blog:


    Programmazione imperiese

    Cinema Centrale: Hunger Games
    Cinema Imperia: The Avengers

    Politeama Dianese: To Rome with Love